Passioni & Curiosità : marzo 2017

giovedì 30 marzo 2017

RACCOLTA RICETTE CON LE ZUCCHINE




Ho scoperto che tanti come me amano cucinare le zucchine, nei modi più diversi.

Visto che nel mio blog ho pubblicato diverse ricette nelle quali utilizzo le zucchine dall'antipasto al dolce, vi propongo questa piccola raccolta,  quelle che sono più piaciute a voi tutti che mi seguite.

Una raccolta è sempre un modo comodo per tenere catalogate le ricette che più ci sono piaciute!

Così basta scorrere le foto sottostanti e la ricetta la troverete semplicemente con in click sulla foto o sul titolo.

Buona Scelta!!! 


Come sempre,  vi suggerisco di realizzare  la ricetta che più vi piace, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi


Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita


lunedì 27 marzo 2017

FRITTATINE RIPIENE HOT AND COLD

Frittatine Hot and Cold

Eccoci finalmente è arrivata la stagione che amo di più: la primavera! Con essa nuove ricette in cucina



La primavera diffonde nell’aria un profumo nuovo, la natura tutta si risveglia. Il tempo finalmente ci regala lunghe pause di sereno, i prati si colorano di nuovo di un bellissimo arcobaleno di colori.

Adoro passeggiare nel mio giardino e ammirare gli alberi pieni di gemme. Finalmente le giornate si allungano e questo è un bene per chi come me trova sempre qualcosa da fare in casa o in giardino, ma significa anche preparare manicaretti diversi, freschi e sfiziosi, in cucina.

Non so se a voi capita lo stesso, ma a casa mia d’inverno è raro che qualcuno mi chiede di mangiare per esempio l’insalata, tutti vogliono portate calde, cremose e profumate.

Con la primavera finalmente si inizia a cambiare, i piatti troppo caldi, non sono più accettati con lo stesso sorriso che li accoglieva nella stagione fredda.

Allora cambiamo, passiamo al ricettario estivo, con tanti piatti saporiti e gustosi, preparati con tutti gli ottimi prodotti freschi e colorati che offre questa stagione. Ideali per creare ricette nuove, sfiziose e molto invitanti dall’antipasto al dolce. 



Capita spesso però, di ritrovarsi a realizzare sempre gli stessi piatti, per questo se siete a corto di fantasia e volete sorprendere i vostri ospiti date uno sguardo su google, io ho trovato questa simpatica pagina ricca di idee estive.



Non dimentichiamo le giornate all’aria aperta, che in questo periodo sono momenti meravigliosi da godere con la famiglia a contatto con la natura e per respirare a pieni polmoni dando, magari, quattro calci al pallone!

Io ho la fortuna di avere vicino casa la bellissima Reggia Vanvitelliana con il suo magnifico e rigoglioso Parco, quando decidiamo di passare la giornata all’aria aperta, io preparo delle cose sfiziose da poter mangiare fuori casa e scappiamo in bici per goderci il parco.

Le ricette che vi propongo oggi sono appunto quelle cose semplici da preparare al volo senza tante complicazioni, per gustarle a casa o portarle fuori senza problema, magari ponendole solo in buste o contenitori termici per lasciarle intatte e non farle rovinare da una eventuale esposizione al sole durante il viaggio.

In genere ci si organizza il giorno prima, per l’uscita, così che ognuno può programmare le sue cose. Ma come in tutte le famiglie, penso, ci sono anche le proposte improvvise, come qualche giorno fa, ed ecco che nasce spontanea la domanda: cosa possiamo preparare velocemente per un pranzo al sacco?

Qualcuno propone delle veloci frittatine da mettere nei panini o tra due fette di pane!

L’idea a me non piace tanto, così come faccio sempre in queste occasioni, apro il frigo dò un’occhiata veloce e cerco di mettere insieme le risorse, per trovare la soluzione.

Con i prodotti che avevo a disposizione potevo arricchire quelle frittatine che mi avevano proposto ispirandomi al ricettario estivo della galbani, che qualche giorno prima avevo consultato, proprio perché avevo visto che davvero era ricco di idee semplici e veloci da preparare.

La velocità per un motivo o per un altro ci accompagna anche in cucina, e questo era proprio il caso in cui avevo poco tempo per decidere e preparare.

Così ho cucinato subito le frittatine e poi ne ho realizzate due differenti versioni!


























Una prima versione, con sottili fette di mozzarella, accompagnata da dei succosi e maturi pomodori, e anche del prosciutto cotto, possiamo definirla una caprese arricchita, arrotolata;

per la seconda  versione mi sono impegnata un po’ di più e ho utilizzato delle zucchine trifolate che avevo preparato la sera prima. 

Posso garantire che la passeggiata al parco è stata indimenticabile e la piccola pausa pranzo molto apprezzata, spero ripeteremo a breve l’avventura e nel frattempo cercherò altre ricette da tenere pronte per l’occasione!


Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi


Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita







venerdì 24 marzo 2017

PROFUMI IN VASO : PREZZEMOLO

Il prezzemolo

E' già tempo di organizzare il terrazzo, per avere tutti gli odori a portata di mano. 

Molto spesso mi capita, non so voi, che mentre cucino sento il bisogno di aggiungere degli odori freschi, appena raccolti, perchè danno un gusto e un profumo diverso al piatto. Come se prendesse vita.

Per questo motivo cerco di tenere il più a lungo possibile in vita questi odori sul terrazzo.

Non è semplice perchè talvolta il troppo sole e altre volte il freddo esagerato, li possono bruciare, e quindi far morire.

Posso dirvi che il prezzemolo e il rosmarino, sono molto più forti del basilico.

Vi racconto cosa mi è successo questo inverno, uno dei più freddi degli ultimi anni.

Alla fine dell'estate il prezzemolo prima era tutto fiorito e poi, ovviamente, pieno di  semini; come ogni volta, li ho distribuiti sul terreno dello stesso vaso, e dopo pochi giorni sono nate tantissime piantine, le quali sono rimaste in vita e piccole per tutto l'inverno, hanno superato anche una nevicata, e ora magicamente stanno crescendo. 

Per me è una gioia vederli crescere, perchè ho atteso mesi e finalmente ce l'hanno fatta!

Non ha avuto la stessa sorte il basilico, che combatteva il freddo, portando avanti delle foglie piccolissime, ma con la nevicata si è bruciato ed è morto.

Infine il rosmarino, che va da solo, non ha problemi, in inverno l'ho visto solo un pò infreddolito ma nulla di grave, ora è rigoglioso più che mai.

Quindi seguite il mio consiglio per avere tutti i profumi freschi che volete, con una  spesa minima, in un qualsiasi supermercato o al mercatino di quartiere, basta comprare un piccolo vaso con piantine già cresciute, per avere odori a volontà. 

Prendete un vaso un pò più grande e del terreno dal giardino, trapiantate la piantina, innaffiatela e mettetela in un angolino al riparo dal sole . Innaffiate quando il terreno si presenta asciutto, intensificando quando le giornate iniziano ad essere più calde e quando c'è vento. Se saprete curarla la piantina vi darà prezzemolo per tutta l'estate. 

Addirittura potete riseminarlo e superare l'inverno per avere le nuove piantine in primavera!

Che miracolo la natura!





























ALCUNE DELLE MIE ULTIME RICETTE:

SALMONE AL FORNO

BIGOLI ALLO SCOGLIO

COTOLETTA DI PLATESSA AL MAIS

mercoledì 22 marzo 2017

PATATE IN UMIDO

Semplicemente patate con sugo in padella

 Un contorno molto colorato, che può conquistare anche i bambini, loro sono sempre molto attratti dai cibi con colori accattivanti.

Un contorno che possiamo definire semplice, povero, ma di una bontà che può sorprendere.

Anche la consistenza è molto gradevole, perchè quasi si sciolgono in bocca, fondendosi con la patina cremosa esterna creata dal sugo, gradevolmente insaporito dalla cipolla.

Possiamo prepararle sia d'estate che d'inverno, perchè sono davvero ottime sia calde che fredde, eventualmente si possono anche riscaldare, sono sempre gustose, magari facendo attenzione a non farle seccare troppo, quindi aggiungendo pochissima acqua se ce n'è bisogno.

Sicuramente è un metodo di cottura veloce, perchè sappiamo che i forno le patate devono stare circa un'ora per cuocersi bene.

Talvolta quando ne preparo un pò di più, perchè vi assicuro che sono molto apprezzate, le utilizzo il giorno dopo per proporre un ottimo piatto di pasta e patate, in versione estiva. 
Infatti, basta cuocere la pasta e mescolarla con le patate già cotte in umido, magari aggiungendo qualche cucchiaio dell'acqua di cottura della pasta, e mescolare bene.

Io, per abitudine, ho sempre delle patate in casa, perchè esse mi aiutano a risolvere  velocemente problemi di pranzetti veloci e gustosi. Posso prepararci un primo piatto, o un bel secondo, ma soprattutto degli invitanti contorni e sono sempre ben accettate da tutti.


Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi


Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita







venerdì 17 marzo 2017

ZEPPOLE

Zeppole: anche quest'anno siamo pronti tutti con le nostre bellissime creazioni da assaporare



Ho voluto riportare qui la storia di questo dolce che è raccontata su Zeppola.it sito ufficiale dal 1999



"Nell’antica Roma il 17 marzo si celebravano le Liberalia”, feste in onore delle divinità del vino e del grano. Per omaggiare Bacco e Sileno, precettore e compagno di gozzoviglie del dio, il vino scorreva a fiumi: per ingraziarsi le divinità del grano si friggevano frittelle di frumento.


A San Giuseppe, che si festeggia solo due giorni dopo (19 marzo), la fanno da protagoniste le discendenti di quelle storiche frittelle: le zeppole di S.Giuseppe.


Nella sua versione attuale, la zeppola di S.Giuseppe nasce come dolce conventuale: secondo alcuni nel convento di S.Gregorio Armeno, secondo altri in quello di Santa Patrizia. Ma c’è anche chi ne attribuisce “l’invenzione” alle monache della Croce di Lucca, o a quelle dello Splendore.


La prima zeppola di San Giuseppe che sia stata messa su carta risale comunque al 1837, ad opera del celebre gastronomo napoletano Ippolito Cavalcanti, Duca di Buonvicino.


Il 19 marzo si è sempre festeggiato inoltre la fine dell’inverno (la primavera è ormai nell’aria): durante i cosiddetti “riti di purificazione agraria” vengono accesi in molti paesi del meridione dei grandi falò, e preparate grosse quantità di frittelle.


Un tempo a S.Giuseppe, patrono dei falegnami, si festeggiava la loro festa e venivano messi in vendita tutti i tipi di giocattoli di legno. Tutti i bambini ne riceveva in dono dai genitori qualcuno.


Oggi invece, dal 1968, da quando cioè il giorno di S.Giuseppe è stato decretato festa del Papà, il 19 marzo sono i figli a fare regali ai padri."





Quello che ho notato, non so voi, che spesso queste dolcissime bontà nascono come dolci conventuali, anche la Martorana, alla quale tempo fa ho dedicato un post ha origini simili.

Comunque, io vi propongo la ricetta con cui ho realizzato le mie zeppole al forno.


Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi


Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita









lunedì 13 marzo 2017

ZUCCHINE GRIGLIATE FARCITE

Involtini di zucchine

Pochissimi ingredienti, ma tanta bontà da gustare! 

Ecco un piatto preparato per accontentare una signorina che è sempre a dieta.


Gli involtini di zucchine con prosciutto e formaggio, sono un piatto ricco di sapore, molto semplice e veloce da preparare, posso garantire  talmente buoni che uno tira l’altro! 


Oltre a soddisfare l'appetito di chi segue una dieta, questi rotolini sono  un’idea da presentare come sfizioso antipasto o per arricchire un bel buffet, per un evento oppure una festa in famiglia. 

Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita





















































giovedì 9 marzo 2017

SALMONE AL FORNO

Trancio di salmone fresco al forno

Ricetta veloce e salutare 


In questa ricetta io sono solo la fotografa e l'assaggiatrice, ma l'esecutrice, o meglio la cuoca, è mia cognata.

Devo dire un secondo piatto delicato e prelibato, che esalta il sapore del salmone; pochi ingredienti per un risultato perfetto.

Il Salmone al cartoccio è un piatto che si prepara in pochissimi minuti.

Perfetto anche in occasione di un pranzo o una cena per deliziare i propri ospiti, offrendo un piatto gustoso profumato e veloce da preparare, ma che mantiene la sua morbidezza, anche senza aggiunta di grassi. Grazie alla cottura nel cartoccio che trattiene al suo interno tutti i succhi del pesce stesso.  

Se piace l'idea , potrebbe essere servito in cartocci singoli, direttamente nei piatti.

Una volta servito, ognuno è libero di  aggiungere, se si desidera, un  cucchiaino d’olio extravergine di oliva rimanendo comunque un piatto assolutamente leggero e sano.

Il salmone è un pesce dalle molteplici qualità, quindi portarlo a tavola significa  assicurare a se stessi e ai propri delle ottime proprietà nutrizionali.

Ricco di acidi grassi polinsaturi (omega-3) il salmone costituisce un piatto ideale per per la nostra dieta e per la nostra salute.

Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita


























venerdì 3 marzo 2017

TORTA MIMOSA

Doppia passione: per il dolce e per il fiore

Questa torta è una delle mie preferite perchè mi ricorda il sole, il calore, la primavera e ovviamente il bellissimo fiore di cui porta il nome.


Non so per quale motivo io adoro il fiore della mimosa, basta che mi arriva a casa un ramoscello, ed io mi perdo ad ammirarlo nella sua perfezione nelle forme e nel colore così solare, che mi infonde fiducia, speranza, insomma si è capito, mi conquista più di un dolce, e io vi assicuro sono super golosa! 

Non parliamo del profumo, quando metto i rami nel vaso, in un angolo della casa, sento il profumo ad ogni movimento, appena rientro se sono stata via. Come se mi chiamasse, devo correre ad annusarla.



























L'albero della mimosa fiorisce in genere ai primi di marzo ma quest'anno anche a metà febbraio ho visto della piante grandissime, già tutte, meravigliosamente fiorite.

Una volta la mimosa era considerato un "fiore povero", ma poi avendola scelta come simbolo indiscusso  alla festa della donna negli anni è entrata nel giro della speculazione e tutti vanno a comprare rametti di mimosa, ma non solo; spesso si rovinano gli alberi per spezzarne i bellissimi rametti e regalarli!!!

Torta Mimosa : Il nome di questo dolce deriva proprio dal fatto che questa torta viene decorata con del Pan di Spagna a cubetti e quindi  ricorda appunto i grappoli di questo splendido fiore primaverile, anche perchè le si dà questa forma di semisfera, come se fosse una pallina del ramo tagliata a metà!

C'è anche qualche altra ipotesi, che ho letto un pò qua, un pò là, e cioè che: un cuoco di Rieti che aveva il proprio ristorante nel centro della città laziale, Adelmo Renzi, partecipò ad un concorso di torte a Sanremo nel 1962 e il suo dolce trionfò.
La sua bellissima e solare Torta mimosa era stata fatta per omaggiare la città dei fiori, ma la vera ricetta del cuoco di Rieti non è mai stata rivelata.
Non so se sia vera questa storia, ma mi piace, sarebbe plausibile come associazione: Mimosa - Sanremo. 


Se qualcuno può aggiungere qualche notizia al riguardo sotto nei commenti, ne sarei davvero felice, così da poter, io conoscere particolari in più, ma farli conoscere anche a tutti i miei lettori.


Ovviamente questa torta non va fatta solo per la festa della donna, infatti io l'ho appena preparata per un compleanno, ma va bene per qualsiasi occasione, perchè io penso che questo dolce ispiri amore, speranza, felicità e serenità. 💗

Come sempre  vi suggerisco di realizzare  la ricetta, e mi farà immenso piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita




























CURIOSANDO,,,,,,, A GINEVRA

Dolce & Salato

Tradizione Italiana 


   Ginevra : 8B Ch. du Domaine - Patry  a Chêne-Bougeries

Attratti dalla bontà della cucina  e dalla simpatia dei proprietari, non si può non fermarsi in questo piccolo angolo di Italia trasferito a Ginevra.
Dolce e Salato offre tanti piatti della cucina italiana, ma anche un'ottima pizza e dolci vari.

La deliziosa torta di mela è fatta dalla moglie del proprietario , ma è possibile gustare anche delle ottime sfogliatelle provenienti direttamente dall'Italia.

Dolce e Salato aperto per la colazione ti offre un ottimo caffè,  o anche un bel cappuccino e cornetto alla Nutella o marmellata; per la pausa pranzo  puoi trovare gustosi piatti di pasta al forno o anche della freschissima  pizza al taglio, insieme a  piadine,  arancini,   focacce,  antipasti di salumi, e tanto altro.



Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita

Torta di mele

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook